Menu
Basilico

Basilico

Preferisce il clima mite, con temperature non inferiori ai 10°C ed un’esposizione al sole per almeno 6-8 ore al giorno. Il terreno ideale è quello morbido e altamente drenante.

Carote

Carote

E' necessario scegliere un terreno che abbia un buon drenaggio. Il clima mediterraneo è particolarmente adatto alla coltivazione di questo ortaggio, e la rende possibile durante tutto l'arco dell'anno: ma il periodo migliore per seminarle è verso la fine dell'inverno.

Finocchio

Finocchio

Le annaffiature devono essere abbastanza frequenti; si consiglia, inoltre, di unire spesso all'acqua concimi a base di nitrato di calcio. Il terreno deve essere sempre tenuto pulito da infestanti e va rincalzato un mese prima della raccolta per mantenere il fusto bianco e croccante.

Indivia

Indivia

Questo ortaggio è abbastanza resistente al freddo ed è quindi adatto ad essere coltivato durante i mesi invernali. Per quanto riguarda il terreno, i terreni migliori per la sono quelli molto fertili, sciolti e ricchi di sostanza organica, altrimenti le piante vanno subito a seme prima di essere pronte per la raccolta.

Lattuga

Lattuga

Predilige i climi temperati e non sopporta i freddi intensi e i caldi secchi. Temperature estreme e troppa luce inducono una precoce monta a seme delle piante, con esito negativo della coltura.

Peperoncino

Peperoncino

La semina avviene in marzo-aprile. I peperoncini necessitano di un terreno ricco e molto ben drenato, addizionato possibilmente di calcio, e di una aiola posta in luogo molto ben soleggiato. I primi germogli spuntano dopo alcune settimane.

Pomodoro

Pomodoro

La coltivazione viene effettuata nel periodo primaverile-estivo. Le piante di pomodoro solitamente vengono trapiantate ad una distanza di 20-30 cm tra loro. La preparazione del terreno è molto importante dato che la coltura resterà a dimora per più di 5 mesi.

Prezzemolo

Prezzemolo

Questa pianta apprezza particolarmente i suoli fertili, leggermente calcarei e ricchi in materia organica. Deve sempre essere curato in maniera particolare il drenaggio, per evitare l’insorgere di marciumi a livello del colletto. Cresce bene sia in posizione soleggiata sia con una leggera ombra.

Sedano

Sedano

E' da considerarsi una verdura invernale, in quanto anticamente era una delle poche piante che sopravvivevano a freddo e deve esser posizionata in luogo ben soleggiato, con un terreno ricco e sciolto, a cui si mescola una buona quantità di stallatico.